Come cancellarsi dalle banche dati ed elenco dei cattivi pagatori (CRIF, EXPERIAN, SIC, EURISC e altre centrali rischi) ?

Vediamo come sia possibile pulire la CRIF al fine di ottenere una cancellazione e seguente riabilitazione da un protesto.

La domanda di accesso ai dati

Prima di procedere ad un eventuale richiesta di cancellazione è utile richiedere l'accesso ai propri dati cosi da poter verificare attraverso una visura se esiste realmente una segnalazione in banca dati. E' possibile scaricare il modulo di rihiesta su www.consumatori.crif.it

L'accesso ai dati è completamente gratuito, quindi diffidate da chi vi propone soluzioni a pagamento. Se non siete sicuri sul da farsi o avete dubbi potete rivolgervi ad una associazione dei consumatori.

Ho pagato le rate in ritardo e sono stato segnalato in CRIF, possono richiedere la cancellazione ?

I ritardi di pagamento sono cancellati automaticamente dalla CRIF, quindi non serve un eventuale richiesta in quanto i dati non verrano cancellati prima dei tempi stabiliti.

  • se il ritardo è di massimo due rate la cancellazione avviene dopo un anno
  • se il ritardo è di più di due rate la cancellazione avviene dopo due anni
  • in tutti gli altri casi in cui non si riescono a pagare le rate di un prestito la segnalazione rimane per 3 anni a partire dall'estinzione del prestito.

Gli unici casi in cui è possibile cancellare i dati presenti in banca dati prima dei termini stabiliti sono i seguenti:

  • i dati sono inesatti o non aggiornati - in questo caso dopo aver verificato la loro inesattenza esercitando l'accesso ai dati, compilate e inviate il modulo a disposizione qui
  • avete subito una truffa o un furto di identita per cui qualcuno ha richiesto un prestito a vostro nome che ha generato la segnalazione in CRIF - in questo caso procedete immediatamente con una denuncia alle forze dell'ordine, e informate via raccomandata (allegando sempre la denuncia) la società finanziaria o banca interessata, poi inviate il modulo a disposizione qui